70 Project

Il progetto di partenza dei nostri serramenti altamente performanti

Questa è la base del progetto su cui si sviluppa tutta la nostra produzione, il legno come materiale ecologico, sostenibile e altamente isolante.
Quando questo legno selezionato incontra la nostra tecnologia e la nostra esperienza progettuale dà forma ad un prodotto in grado di adattarsi ad ogni condizione climatica. Il trattamento delle superfici garantisce un’ottima durata nel tempo.
Gli innumerevoli modelli ne garantiscono soluzioni innovative e personalizzate.

TRASMITTANZA TERMICA in W / mqK secondo norma UNI EN 10077-1 e 10077-2
Finestra legno tenero e supertenero (bxh) cm 123 x 148

TELAIO + ANTA

VETROCAMERA

COMPLESSIVA

Tenero
Uf = 1,4

Ug = 0,8

Uw = 1,1

Supertenero
Uf = 1,3
Ug = 0,8

Uw = 1,0

Il valore U definisce l’efficienza dell’isolamento termico di un elemento costruttivo e viene espresso in W/mqk. Il valore U indica la quantità di calore espressa in watt, che attraversa un mq di superficie di un elemento costruttivo di un certo spessore, a fronte di una differenza di temperatura di un grado Kelvin (equivalente di un grado Celsius). Un valore U basso corrisponde a basse perdite di calore.

  • Classificazione generale qualità del legno: Classe J30, secondo UNI EN 942
  • Trasmittenza termica complessiva del serramento: Finestre standard 70 Project – Uw1,0 W/mqk
    (secondo norma UNI EN 10077-1 e 10077-2, finestra anta unica, misura di riferimento 123 x 148 cm).
  • Criteri di sicurezza nelle applicazioni vetrarie:
    Portefinestre con vetro di sicurezza su ambedue i lati del vetrocamera + giunto caldo (Ψ)
    La revisione della norma UNI 7697 richiede l’utilizzo di vetri di sicurezza con resistenza all’urto secondo UNI EN 12600  sui serramenti.
  • La tipologia dei singoli elementi, essenza legnosa, trattamento superficiale, composizione del vetrocamera, tipo di apertura e maniglieria sono personalizzabili secondo la gamma delle finiture disponibili.

Nell’ottica di una progettazione intelligente dal punto di vista energetico gli edifici sono stati classificati in base al loro fabbisogno termico, il quale viene espresso in kWh (oppure in litri di gasolio) per ogni metro quadro (di superficie abitata) all’anno.

TRASMITTANZA TERMICA W/m2K valori indicativi
CASA FAMIGLIARE CASA CLIMA GOLD
casa da 1 litro ≤ 10 Kwh/m²a
CASA CLIMA A
casa da 3 litri ≤ 30 Kwh/m²a
CASA CLIMA B
casa da 5 litri ≤ 50 Kwh/m²a
PARETI U 0,1 – 0,15 0,15 – 0,25 0,2 – 0,3
VETRO Ug < = 0,6 < = 0,9 < = 1,1
Finestra Uw 0,7 – 1 1 – 1,2 1,2 – 1,4
VENTILAZIONE CONTROLLATA
CON RECUPERO DEL CALORE
NECESSARIA NORMALMENTE NECESSARIA NON NECESSARIA
TENUTA ALL’ARIA CON
BLOOWER DOOR TEST
n50,lim <0,6h(-1) ± 0,1 n50,lim = 1,0h(-1) ± 0,1 n50,lim = 1,5h(-1) ± 0,1

I modelli 70 Project sono in grado di soddisfare i requisiti richiesti dalla categoria CasaClima A. Infatti utilizzando legno super tenero, unitamente ad una vetrocamera a bassa emissività (tre lastre di cui due B.E. camera contenente gas Argon + giunto caldo) avente trasmittanza Ug 0,7 si ottiene un Uw pari a 1.

Caratteristiche tecniche

CONTROTELAIO Profili in fenolico con coibentazione totale 4° lato. Risvolto telo antivapore con SD variabili su tutti i lati. Sedi per applicazioni guarnizioni a seconda delle esigenze di posa dell’infisso.

PROFILO in legno sezione telaio 68×83 mm, sezione anta 68×85; a tre battute, tripla guarnizione, mentre il nodo centrale presenta quattro guarnizioni.

LEGNO LAMELLARE rigato di prima scelta, proveniente da foreste a rimboschimento programmato: composto da tre lamelle di spessore uguale, certificato di incollaggio ift Rosenheim, umidità non superiore 10 -12%. In alternativa legno tenero rigato di prima scelta EVAPORATO. Giunzione sistema a doppia fila di spine, fissaggio meccanico con boccola in acciaio.

VERNICIATURA: Fondo intermedio. Ciclo quattro mani all’acqua. Impregnante funghicida e antimuffa. Isolante a spruzzo. Fondo a spruzzo. Verniciatura finale a spruzzo. Tinte standard: Noce naturale, Noce rosso, Noce chiaro, Noce scuro, Teak, Castagno… In alternativa trattamento con olio o cera, realizzato seguendo criteri indicati dalla bioedilizia (solo materie prime vegetali e minerali).

NODO INFERIORE delle finestre realizzato senza gocciolatoio in alluminio, con appositi fori di scarico all’interno del traverso. Soglia delle portefinestre in alluminio esterna e parte interna taglio termico realizzata in legno.

GUARNIZIONI in gomma termoplastica Deventer ad elevata elasticità con totale assenza di ritiri dimensionali. Guarnizione di tenuta ed una acustica, lungo tutto il perimetro dell’anta. Guarnizione di tenuta ulteriore su anta e telaio lungo il profilo del lato esterno.

SEDE VETRO: Guarnizione lungo il perimetro interno ed esterno. Assenza di tagli sulle giunzioni a 45°. Silicone interno. Listelli fermavetro con guarnizione a labbro interne fissati con viti o senza nella versione fissa ricavata.

VETROCAMERA: triplo vetro, doppia camera. Spessore 34 mm. Trattamento a bassa emissività magnetronico. Riempimento intercapedine con Gas Argon. Distanziale Cromatech Ultra ψ 0,041 (acciaio inox rivestito in policarbonato). Coefficiente di conducibilità termica Ug 0,8 W/mqK.

FERRAMENTA di chiusura Maico in acciaio zincato, sistema a nottolino registrabile a più punti di chiusura. Cerniere angolari con regolazione nelle tre direzioni. Frizione sulla cerniera per regolare la chiusura dell’anta.

Tipologie di apertura finestra

Bilico orizzontale

Bilico verticale

Bilico tondo

Apertura ad anta

Apertura ad anta ribalta

Apertura a ribalta

Finestra a trapezio ad anta/ribalta

Finestra ad arco ad anta/ribalta

Tipologie di apertura portafinestra

Porta-finestra apertura ad anta

Porta-finestra apertura ad anta/ribalta

Alzante scorrevole

Scorrevole complanare con movimento a ribalta